Magazine

IAG Life

Idee, novità e spunti dal mondo IAG

I Soci di Italian Angels for Growth e Club Degli Investitori sottoscrivono l’aumento di capitale di Aorticlab

  • 14 Maggio 2020
  • Redazione
  • Notizie

La startup, che punta a innovare il trattamento di pazienti con problemi cardiovascolari, potrà completare la sperimentazione del filtro antiembolico sul first in human

 

I soci di Italian Angels for Growth (IAG) e Club degli Investitori, i due principali Club di Business Angels Italiani, hanno sottoscritto l’aumento di capitale di AorticLab, Startup che punta ad innovare e perfezionare il trattamento dei pazienti affetti da stenosi valvolare aortica.

La Società, grazie alla raccolta complessiva di oltre 800 mila euro, con IAG come lead investor e, che vede coinvolta anche Doorway, piattaforma di Equity Investing online, è quindi già in grado di completare l’indagine clinica “first in human” del Filtro Antiembolico. La raccolta continuerà fino al 15 giugno sulla piattaforma per finanziare la successiva fase d’investigazione clinica fino all’ottenimento del marchio CE.

La Società è stata fondata nel 2017 da 3 Professionisti con consolidata esperienza nel settore dei dispositivi medicali:

Franco Osta (CEO) con esperienza trentennale in ambito di finanza e management con ruoli apicali in multinazionali del settore; ha gestito operazioni di management buyout e di exit con realizzazione di importanti plusvalenze;
Enrico Pasquino (CSO) con esperienza trentennale in ambito clinico, regolatorio e sviluppo dispositivi consolidata in multinazionali del settore; fondatore di altre start-up per lo sviluppo di prodotti cardiovascolari altamente innovativi;
Marco Vola (CMO) Cardiochirurgo Professore alla Clinica Universitaria di Lione. Medico fortemente orientato all’innovazione e fondatore di altre start-up in ambito cardiovascolare.

AorticLab ha in sviluppo, allo stato attuale, un sistema a bassa invasività per il ripristino funzionale della valvola aortica nativa affetta da distrofia calcifica. Il sistema, basato su tecnologia transcatetere, viene inserito attraverso l’arteria femorale ed è composto da due dispositivi che operano in modo indipendente. Un innovativo Ablatore ad Ultrasuoni che frammenta le formazioni calcifiche nei lembi valvolari favorendo il recupero funzionale della valvola aortica. Il secondo dispositivo è un Filtro Antiembolico con la funzione di catturare gli emboli ematici o calcifici generati durante la procedura. Il Filtro Antiembolico può essere vantaggiosamente utilizzato individualmente durante l’impianto di protesi valvolari transcatetere (TAVI).

“Fin dalle prime settimane della due diligence abbiamo percepito la solidità scientifica e professionale dei fondatori e della squadra. Abbiamo poi deciso di investire quando eminenti Key Opinion Leader hanno confermato la portata potenzialmente ‘disruptive’ del sistema AorticLab. Siamo convinti che i fondatori e investitori sapranno trasformare una brillante intuizione tecnologica italiana in un caso di successo nella cardiologia interventistica mondiale” – dichiara Claudio Zuccolotto, Champion IAG per l’investimento in AorticLab.

Antonio Leone, Presidente di Italian Angels for Growth: “L’investimento in AorticLab, di cui IAG è lead investor con oltre 600 mila euro investiti dai nostri business angels, dimostra come l’attività della nostra associazione continua anche in questo periodo complicato legato all’emergenza del Covid: un chiaro impegno nel sostenere l’innovazione e nell’offrire la nostra esperienza e collaborazione al sistema Startup Italia”.

Giancarlo Rocchietti, Presidente Club degli Investitori: “I Soci del Club hanno deciso di investire su un’azienda guidata da un team di grande esperienza internazionale che, dopo una prima fase di ricerca all’estero, ha deciso di portare in Italia, Piemonte, le attività di sviluppo: crediamo che – oltre alle potenzialità intrinseche all’investimento – questo genere di iniziative abbia ricadute positive sull’ecosistema italiano dell’innovazione e della ricerca”.

Antonella Grassigli, CEO e co-founder di Doorway: “L’ingresso dei due principali Club di Business Angels italiani nel capitale di AorticLab è un grande risultato che dimostra, anche alla luce dell’attuale emergenza, l’importanza di sostenere l’innovazione tecnologica a favore della salute, nonché la capacità della nostra piattaforma di attrarre una platea di investitori in grado di riconoscere e premiare progetti di qualità”.

Lo studio legale Hi.lex con il partner Francesco Torelli e l’associate Sara Marini ha assistito Italian Angels for Growth (IAG) e Club degli Investitori mentre AorticLab è stata assistita dallo Studio Legale Lucchetti con il partner Corrado Lucchetti e l’associate Giovanna Pentimone.